Curare la dermatite seborroica

dermatite seborroica

Con il termine Dermatite Seborroica si fa riferimento ad una patologia che colpisce zone del corpo, come la faccia, il condotto uditivo, il torace e specialmente il cuoio capelluto. Vengono colpite principalmente le zone del corpo in cui sono presenti le ghiandole sebacee. Le cause dovute alla dermatite seborroica sono ancora poco chiare. Di recente è stato scoperto che due specie di funghi appartenenti al genere “Malassezia” soprattutto Malassezia globosa e Malassezia furfur, sono notevolmente presenti nelle zone in cui si sviluppa la dermatite seborroica, tuttavia, questa infiammazione della pelle non è una malattia contagiosa. A differenza della dermatite atopica, la dermatite seborroica è una malattia molto più leggera che a volte è costituita solo da un semplice fastidio.

Inoltre, tra gli altri fattori che potrebbero causare la dermatite seborroica, ricordiamo anche il cambio di stagione, soprattutto d’inverno. Inoltre, la dermatite seborroica può essere scatenata anche da patologie neurologiche, come il Morbo di Parkinson. Le zone colpite riscontrano un evidente sviluppo cellulare, la formazione di sebo non si aggrava, tuttavia si trasforma la sua composizione, in modo da irritare il cuoio capelluto. Oltre ciò, con questa patologia si riscontrano diversi disturbi, come i capelli secchi, arruffati o crespi, ma soprattutto oleosi.
Le cause della dermatite seborroica sono poco chiare anche ai medici stessi, in quanto non riescono a identificarne l’effettiva causa. Tuttavia esistono numerosi fattori che possono provocarla. Prima di tutto, dobbiamo affamare che principalmente la dermatite seborroica è scatenata da un fungo, denominato Malassezia, ai cambi di stagione, all’affaticamento, ad alcune malattie neurologiche, ma può essere provocata anche da un periodo di forte stress. La dermatite seborroica viene provocata da questo fungo che cresce attraverso la secrezione oleosa dell’epidermide. In commercio esistono prodotti per il corpo, come shampoo e lozioni per la cute che presentano al loro intenro un agente antimicotico, che è in grado di attenuare le eventuali ricadute. Oltre ciò, questa infiammazione della pelle può essere dovuta anche a un cambio di stagione, e i maggiori episodi possono essere riscontrati durante il periodo invernale.
I prodotti per questa patologia, presentano al loro interno antimicotici, che sono maggiormente contenuti sia in shampoo che in determinate creme, che hanno la capacità di contrastare il fungo di malassezia. Inoltre, soprattutto nelle creme per curare la dermatite seborroica sui capelli si trovano anche preparati a base di zolfo o acido salicilico, ovvero ci riferiamo a sostanze naturali che permettono di far regredire la patologia, e possono essere utilizzate per diverso tempo, proprio perché non causano effetti collaterali. Un altro recente trattamento molto conosciuto è a base di Alukina, che è maggiormente disponibile nelle creme e nelle pomate. Questa sostanza dispone di allume di rocca, di origine vulcanica, vitamina A, in grado di alleviare i processi immunitari dell’epidermide e acido glicirretico, il quale ha la capacità di cicatrizzare le lesioni cutanee. Dunque, voglio ricordare a tutti gli utenti che, il prodotto sopra descritto non richiede prescrizione medica, ciò vuol dire che può essere acquistato da soli, ma bisogna sempre avere prima un parere medico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *